Home > Mondo DSA > Software utili > FacilitOffice: videoscrittura per studenti con DSA


FacilitOffice: videoscrittura per studenti con DSA

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


 

Sulle certificazioni di DSA scritte dai neuropsichiatri infantili e quindi anche, di conseguenza, nei PDP predisposti dalle scuole l’uso del computer con programma di videoscrittura e correttore ortografico è uno strumento compensativo sempre previsto per gli studenti con disortografia o disgrafia.

Per i disortografici è fondamentale in quanto consente di visualizzare gli errori di ortografia che vengono commessi durante la scrittura: tutti i software li sottolineano in rosso, così i ragazzi li vedono subito o li trovano rileggendo il testo e possono correggerli, in autonomia oppure servendosi del correttore automatico, il quale suggerisce un elenco di parole tra cui scegliere quella giusta.

Per i disgrafici, a maggior ragione, un programma di videoscrittura rappresenta l’unico modo per produrre testi ordinati e leggibili: a beneficio dell’insegnante che ha il compito di correggerli e valutarli, ma anche per se stessi, dal momento che i disgrafici più seri faticano a leggere essi stessi i propri lavori scritti a mano.

Il software di videoscrittura, tuttavia, è uno strumento molto utile anche ai dislessici, seppure nelle certificazioni raramente venga proposto in mancanza di disortografia e/o disgrafia. Questo, per due motivi. Il primo è che un dislessico, anche se scrive bene, dopo aver scritto un testo a mano quasi sicuramente farà fatica a rileggerlo e, se la sua dislessia è importante, ci impiegherà tantissimo tempo. Il secondo è che un programma di questo tipo, ovviamente, non serve soltanto a scrivere, ma anche ad aprire documenti di testo prodotti da altri (insegnanti o compagni di classe), che devono essere letti o studiati.

FacilitOffice è un software gratuito che, abbinato a un programma di videoscrittura, offre strumenti studiati appositamente per chi soffre di disturbi dell’apprendimento.

 

Installiamo FacilitOffice

FacilitOffice è un software aggiuntivo: per funzionare, ha bisogno di “appoggiarsi” a un programma di videoscrittura già presente nel computer. Poiché si tratta di software libero e gratuito, per una precisa filosofia di chi lo sviluppa – l’italiana Ivana Sacchi (https://www.ivana.it/jm/Home), che ho avuto la fortuna di conoscere di persona e con la quale intrattengo una costante corrispondenza sui programmi che realizza – non è più disponibile per Microsoft Office. Occorre pertanto installare sul computer una delle due famose suite per ufficio libere e gratuite: OpenOffice oppure LibreOffice.

Se non avete nessuna delle due sul vostro pc, vi consiglio di installare LibreOffice, che io stesso uso ormai da anni con estremo profitto e che, secondo me, non è solo un “rimpiazzo” ma una suite addirittura migliore e dal mio punto di vista più funzionale di Microsoft Office. In questo articolo do per scontato che abbiate LibreOffice installato e funzionante (lo trovate qui: https://it.libreoffice.org/) e proseguo quindi con l’installazione di FacilitOffice.

Il sito di Ivana Sacchi, da cui scaricare FacilitOffice.

Il sito di Ivana Sacchi, da cui scaricare FacilitOffice.

Per scaricare il programma occorre andare sul sito di Ivana Sacchi, in questa pagina. Come si può vedere, esistono due versioni: quella che useremo noi si chiama FacilitOffice Sapi 5, che dovremo scaricare cliccando sul bottone verde Download. Questa versione, rispetto all’altra, consente al programma di utilizzare le voci SAPI5 già presenti nel sistema, dunque la voce italiana Elsa di serie in Windows 10, così come quelle eventualmente acquistate, di qualità decisamente superiore, delle quali parlo in questa pagina.

Una volta terminato il download, ci ritroveremo il file FacilitOfficeSapi5.zip: dovremo quindi scompattarlo in una cartella a nostra scelta (ad esempio dentro la cartella personale dell’utente del computer), oppure su una chiavetta USB, dal momento che il programma non necessita di installazione e può quindi essere lanciato appunto da una chiavetta e usato su computer diversi, a patto sempre che vi sia LibreOffice.

Dopo aver scompattato il file zip scaricato dal sito, entriamo nella nuova cartella FacilitOfficeSapi5, dove troviamo il file FacilitOffice - Sapi5.exe. Creiamo un collegamento a questo file sul desktop per averlo sempre a portata di mano: clic destro → Invia a → Desktop (crea collegamento).

 

Il funzionamento

Facendo clic sul collegamento appena creato, FacilitOffice provvede innanzitutto ad avviare Write, il programma di videoscrittura della suite LibreOffice; se non lo trova, avvisa l’utente che ne ha bisogno per funzionare, come ho già spiegato prima. Write si avvia in modalità a tutto schermo e, dopo alcuni istanti, compare a sinistra la barra degli strumenti di FacilitOffice.

FacilitOffice

La barra di FacilitOffice.

La barra può essere personalizzata premendo sul bottone Impostazioni (cacciavite e chiave inglese): nella scheda Barra strumenti si possono modificare la posizione della barra, il colore e la dimensione dei pulsanti; nella scheda Pulsanti visibili è invece possibile scegliere quali pulsanti visualizzare e quali nascondere.

Prima di spiegarvi il funzionamento dei diversi strumenti, vi consiglio di modificare alcune opzioni che si trovano nella scheda Sintesi vocale nella finestra delle impostazioni.

  • Dal menu a tendina Voce selezionate la voce desiderata; di default dovrebbe essere selezionata Microsoft Elsa Desktop, quella di Windows 10; se avete seguito il mio consiglio e avete installato una voce commerciale, scegliete quella (ad esempio, Vocalizer Expressive Federica Premium); se state lavorando su un testo in francese o in inglese, scegliete la voce corrispondente (Hortense oppure Hazel).
  • Spostate su –2 il cursore Velocità: la velocità di lettura standard è francamente eccessiva, secondo me –2 è un buon compromesso, ma nel caso si può diminuire ancora il valore.
  • Lasciate la spunta su Evidenzia durante la lettura e scegliete Evidenzia lo sfondo come modalità: sarà così più semplice seguire il testo sullo schermo a mano a mano che la sintesi vocale lo legge.
  • Fate una prova di lettura premendo il bottone con il fumetto sotto il testo, per verificare che le opzioni scelte siano di vostro gradimento.

La finestra delle impostazioni di FacilitOffice.

Le funzioni offerte da FacilitOffice sono davvero tante: qui mi limito a presentarvi quelle secondo me più utili ai ragazzi con DSA, raggruppandole per categoria e notando che la stessa disposizione dei bottoni nella barra segue questa suddivisione.

Lettura tramite sintesi vocale

Seguendo un mio ordine logico e non quello dei pulsanti nella barra, ecco le funzioni con cui è possibile utilizzare la sintesi vocale in FacilitOffice.

  • Ripetizione del testo parola per parola: premendo il bottone con il fumetto verde PAROLA il programma ripete ogni parola che viene inserita nel testo; fondamentale per avere un feedback sonoro e sentire subito se si è commesso un errore.
  • Ripetizione del testo frase per frase: premendo il bottone con il fumetto verde FRASE il programma ripete come prima il testo digitato, ma al termine di ciascuna frase; più utile per ascoltare poco alla volta il fluire del pensiero scritto.
  • Rilettura di una singola parola o di una frase: facendo clic con il mouse all’inizio di una parola o di una frase e premendo il bottone con il fumetto viola PAROLA oppure FRASE il programma rilegge quella parola o quella frase, contemporaneamente evidenziando le parole a mano a mano che vengono lette.
  • Rilettura dell’intero testo: facendo clic con il mouse all’inizio del documento e premendo il bottone con il fumetto viola vuoto, FacilitOffice legge tutto il testo, evidenziando le parole che di volta in volta vengono lette; questa funzione è utilissima per ascoltare il testo dopo averlo scritto e controllare se vi siano errori che il correttore ortografico non ha rilevato.

Inserimento di immagini

Un’utilissima strategia che aiuta i soggetti con disortografia – soprattutto i bambini di scuola primaria, ma anche i più grandi in particolare nelle lingue straniere – ad avere un feedback visivo positivo quando scrivono correttamente e ad individuare facilmente gli errori commessi è l’abbinamento di immagini alle parole.

FacilitOffice consente di inserire automaticamente l’immagine corrispondente alla parola digitata, naturalmente soltanto se questa viene scritta correttamente.

  • Inserimento di immagini durante la digitazione: premendo il bottone con i disegni PALLA, CASA, CUORE il programma inserisce l’immagine corrispondente alla parola digitata non appena si preme spazio oppure ritorno a capo.
  • Sostituzione di parole con immagini: premendo il bottone con il disegno PALLA grande il programma sostituisce la parola evidenziata con la corrispondente immagine.
  • Affiancamento di immagini alle parole: premendo invece il bottone con il disegno PALLA piccola FacilitOffice inserisce la corrispondente immagine accanto alla parola evidenziata.
  • Inserimento ed eliminazione di immagini nel testo già scritto: il bottone con i disegni che escono dalla scatola serve a inserire tutte le immagini in un testo già scritto; per contro, con il bottone con i disegni che entrano nella scatola le immagini presenti vengono eliminate.

Occorre fare una considerazione: ancorché le immagini presenti nel programma siano davvero tantissime, non ci sono ovviamente tutte le immagini corrispondenti a tutte le parole della lingua italiana! È tuttavia possibile inserire ulteriori immagini corrispondenti a parole “scoperte”: basta copiarle nella cartella immagini che si trova nella cartella FacilitOfficeSapi5 e assegnare loro il nome delle parole cui devono abbinarsi (tutto minuscolo). Allo stesso modo è possibile sostituire le immagini del programma con altre a scelta.

La cartella delle immagini di FacilitOffice.

La cartella delle immagini di FacilitOffice.

Altre funzioni

Seguendo questa volta l’ordine della barra di FacilitOffice, ecco le altre funzioni che il programma offre, alcune delle quali secondo me non sono particolarmente indispensabili.

  • Creazione di un file MP3: premendo il bottone con il lettore musicale il programma crea un file audio in formato MP3 del testo selezionato; questa funzione è molto utile, ad esempio, per convertire in audio un testo da studiare e ascoltarlo ovunque, anche lontano dal computer: sullo smartphone, su un player audio ecc.
  • Evidenziazione del testo: il bottone con l’evidenziatore serve appunto a evidenziare la riga di testo dove è posizionato il cursore.
  • Maiuscoletto: quando si preme il bottone con il simbolo a→A il testo evidenziato si converte in maiuscoletto e viceversa.
  • Ricerca immagini in rete: premendo il bottone con il mappamondo si apre un browser, che sarebbe poi una versione ormai obsoleta di Google Chrome; digitando una parola nel campo di ricerca, si viene direttamente indirizzati su Google Immagini; scelta un’immagine, facendo clic con il tasto destro del mouse si trovano solo due opzioni: Inserisci immagine e Inserisci immagine grande: cliccando su una delle due, l’immagine viene inserita direttamente nel documento.
  • Dizionario: il bottone con il dizionario apre l’elenco delle parole gestite da FacilitOffice, e da qui è anche possibile gestire facilmente le immagini correlate.
  • Incolla il testo senza formattazione: il bottone con la colla permette appunto di incollare testo copiato da altre fonti (documenti, siti web ecc.) in formato solo testo, per evitare ad esempio le tipiche formattazioni derivanti dai siti (ad esempio, Wikipedia).

Torna all’inizio

 

I video tutorial

Nel primo video tutorial spiego nel dettaglio come installare LibreOffice, come scaricare e configurare FacilitOffice e come usare quest’ultimo nella pratica, con esempi tratti dalla mia esperienza in studio; nel secondo illustro come configurare il software per usare lingue diverse dall’italiano, in particolare il francese e l’inglese; nel terzo, infine, mostro come aggiungere immagini a quelle presenti di default nel programma e come tradurle in francese e in inglese.

Torna all’inizio