Home > La mia vita > Scalaquaranta? No, 6 per caso!


Scalaquaranta? No, 6 per caso!

Pubblicato da

I 6 per casoQualcuno dei miei lettori ricorderà che diversi anni fa, insieme a mia sorella e ad alcuni amici, ho suonato e cantato in un gruppo, gli Scalaquaranta, con finalità benefiche: a giugno del 2001 a Portacomaro per raccogliere fondi in favore dell’associazione «Il Monferrato per Chernobyl»; a dicembre del 2001 a San Damiano per sostenere gli scout che avrebbero vissuto un campo estivo in Brasile; nel 2003 sempre a San Damiano per la festa della borgata Torrazzo. Ebbene, era già troppo tempo che i nostri strumenti stavano in silenzio: così, eccoci, ci sarà un altro concerto!
La formazione è cambiata un po’, il nome del gruppo anche: ora siamo I 6 per caso. Un po’ per caso, un po’ per gioco, un po’ perché tutti ci crediamo fino in fondo, saliremo di nuovo su un palco: sabato 29 marzo, dalle 21 in avanti, nel Salone Alfieri di Portacomaro. La finalità, questa volta, raccogliere denaro per sostenere l’adozione a distanza in India che il mio gruppo di catechismo (i ragazzi della parrocchia che si preparano alla Cresima, dei quali io sono il catechista) ha attivato nel 2007.
Sarà un successo? Più che altro, noi speriamo sia una bella serata di festa; non deludetemi, amici, non mancate!

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.