Home > In evidenza > Computer, libri e altri strumenti: prepariamo tutto con cura


Computer, libri e altri strumenti: prepariamo tutto con cura

Pubblicato da
Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

Back to school – 2ª puntata

Continua la mini-guida dedicata al rientro a scuola degli alunni con DSA. Oggi ci occupiamo degli strumenti compensativi.

I bambini e i ragazzi con certificazione di disturbi dell’apprendimento ottengono a scuola un «piano didattico personalizzato» (il ben noto PDP): esso contiene, oltre alle difficoltà e ai punti di forza dell’alunno, le misure dispensative e gli strumenti compensativi che gli vengono riservati nella didattica.

Come raccomandano tutti i professionisti che si occupano di DSA e come io stesso insegno ai ragazzi che frequentano il mio studio, gli strumenti compensativi sono sotto la responsabilità diretta di ciascuno. Il computer e i software devono essere sempre aggiornati, conosciuti e usati con sicurezza; le mappe mentali e concettuali, gli schemi e i formulari devono essere predisposti in autonomia. Allo stesso modo, tutti gli strumenti digitali a disposizione — dalla casella e-mail della scuola al proprio Drive al registro elettronico — devono essere in ordine e pronti a essere usati nel nuovo anno scolastico. Ecco quindi che cosa fare.

1. Mettete in ordine il materiale cartaceo

Schemi, tabelle, formulari e mappe hanno l’enorme pregio di essere utilissimi nello studio e nelle verifiche, ma anche l’enorme difetto di… perdersi inesorabilmente, se non vengono tenuti correttamente in ordine.

Dunque, prendete tutto il materiale che avete e fate un’attenta selezione. Quello che nel nuovo anno sicuramente non vi servirà più, riponetelo in cartelline diverse a seconda della materia e archiviatelo in un posto sicuro: se in futuro qualcosa dovesse servire di nuovo, potrete recuperarlo senza perdere tempo ed energie per rifarlo. In particolare, ragazzi delle medie e delle superiori ricordate che a fine ciclo dovrete sostenere un esame, e sicuramente almeno una parte del vecchio materiale vi tornerà utile!

Ciò che, invece, vi servirà anche nell’anno che sta per iniziare, inseritelo in pochette diverse per ciascuna materia e collocate le pochette in un raccoglitore ad anelli; durante l’anno, a mano a mano che costruirete nuovi strumenti, li inserirete nella pochette corrispondente. Avrete così la certezza di tenere tutto in un solo posto — proprio come Sky Q: avete presente la pubblicità? 😀 —, in ordine e facilmente ritrovabile; quando a scuola ci sarà la verifica o l’interrogazione, toglierete dal raccoglitore e porterete nello zaino solo la pochette relativa.

Tornate all’inizio

2. Preparate il computer e i software

Solitamente, quando si ha a disposizione il computer come strumento compensativo — ma lo stesso vale anche per un tablet e (ci avete mai pensato?) per il vostro inseparabile smartphone —, si tende a usarlo senza tuttavia dedicarvi le necessarie cure. Invece, gli strumenti informatici hanno bisogno di continue attenzioni per funzionare sempre al meglio, specie se — come nel nostro caso — sono veri e propri strumenti di lavoro e non solo mezzi di svago.

Dunque, iniziamo! Prima di tutto, procedete con l’aggiornamento del sistema operativo. Dalla finestra delle impostazioni di Windows, cliccate su Aggiornamento e sicurezza e lasciate che il sistema cerchi e installi tutti gli aggiornamenti possibili. Dopodiché andate in Sicurezza di Windows > Protezione da virus e minacce e fate clic su Analisi veloce in modo da scongiurare l’eventuale presenza di virus o altri malware. Se avete installato un antivirus di terze parti, aggiornate anche quello.

Una volta aggiornato Windows, andate su internet e, con l’aiuto del vostro motore di ricerca preferito, aprite uno a uno tutti i siti dei software di cui vi servite abitualmente, e scaricate l’ultima versione di ciascuno. Tipicamente sono LeggiXme, LibreOffice, Tutore Dattilo, PDF-XChange Editor e i programmi per le mappe, oltre magari a Geogebra ed eventualmente altri. Non ci vorrà molto e, al termine dell’operazione, sarete certi di avere tutte le versioni più aggiornate di ogni programma.

Procedete poi a fare le “pulizie d’autunno”! Svuotate ovviamente il cestino, poi rimuovete dalla cartella Documenti tutto ciò che non serve più, magari archiviandolo su una chiavetta o un hard disk esterno USB. Vi consiglio anche, se non lo avete ancora fatto, di organizzare la cartella Documenti in modo da non salvarci dentro qualunque file indiscriminatamente: al suo interno create una cartella Scuola, dentro la quale create ancora altre cartelle, una per ogni materia, così da avere anche nel computer tutto in ordine e facilmente recuperabile.

Infine, entrate nella casella e-mail della scuola e cancellate tutte le mail vecchie, dal momento che sicuramente non serviranno più. Casella pulita significa casella veloce! Andate poi nel vostro Google Drive e organizzatelo come il computer: create cartelle per le materie e sistemate le cose per bene.

Tornate all’inizio

3. Scaricate i libri digitali

Se ne fate uso e se non lo avete ancora fatto, recatevi sul sito Libro AID e scaricate i libri digitali che vi serviranno nel nuovo anno scolastico, così da averli a disposizione nel computer fin dal primo giorno.

Se i vostri figli stanno per iniziare un ciclo scolastico nuovo — ma il consiglio vale anche per chi passa a una classe superiore del medesimo ciclo —, dovrete recarvi in segreteria e richiedere l’elenco libri, dal quale ricavare i codici ISBN che servono per la ricerca dei libri.

Un consiglio: quando li scaricate da Libro AID, i libri digitali non hanno un nome, ma il loro codice: cambiate subito questa cosa, dando a ciascun libro il suo nome vero (ad esempio: Grammaire Savoir Faire) oppure quello della materia (ad esempio: Francese Grammatica).

Tornate all’inizio

Come sempre, naturalmente, io sono a vostra completa disposizione per assistervi in tutto quello che ho suggerito in questa seconda puntata della mini-guida, in particolare per quanto riguarda la parte informatica e dei libri digitali. Non esitate quindi a contattarmi!


Iscrivetevi al mio canale Telegram per rimanere sempre aggiornati sugli ultimi articoli pubblicati su questo sito.

Iscrivetevi al mio canale YouTube per vedere i tutorial e gli altri video dedicati al mondo dei DSA.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.