Home > Informatica e tecnologia > Software DSA su Windows 8.1: che cosa scegliere


Software DSA su Windows 8.1: che cosa scegliere

Pubblicato da

Windows 8.1
Continuando a parlare di software utili a bambini e ragazzi che presentano disturbi dell’apprendimento, vorrei oggi puntare l’attenzione su quelli che “girano” bene sotto Windows 8.1. Nonostante Microsoft abbia rilasciato ormai Windows 10, l’ultimo nato non è ancora così diffuso e praticamente tutti i miei clienti hanno ancora la precedente release. Assicuro un prossimo articolo specifico per Win 10, ma intanto vediamo che cosa installare sulla nostra recente macchina (che sia desktop o portatile) con, appunto, Windows 8.1. Peraltro, dico subito che quanto trovate scritto qui, in generale, vale anche per l’ultima versione.

Sintesi vocale: una premessa

Sulle precedenti versioni di Windows (per intenderci: XP, Vista e 7) per poter utilizzare le funzioni di sintesi vocale era necessario installare alcuni file e le voci desiderate, scaricandole da web. Win 8.1 offre invece la sintesi vocale già inclusa, con discrete voci (quella in italiano si chiama Elsa e sostituisce la precedente Lucia). Dunque, non è necessario installare nulla e i nostri programmi “parleranno” senza alcun problema.

LeggiXme

Dall’estate del 2015 è disponibile la versione chiamata LeggiXme_81, rilasciata dagli sviluppatori appositamente per Windows 8.1. Si appoggia alle voci presenti sul computer e non è necessaria alcuna installazione. Il programma offre nuove funzionalità che ne fanno una vera e propria suite: include infatti – oltre all’interfaccia solita per scrivere e leggere i testi – un dizionario delle lingue straniere, il lettore PDF-XChange Viewer, MindMaple per la creazione di mappe mentali (con importazione automatica dai testi scritti nel word processor del programma) e RedCrab per la matematica.
Insomma, si potrebbe installare anche solo questa versione di LeggiXme per avere già a portata di mano tutto quello che serve. Tuttavia, ai miei clienti (specie quelli di scuola primaria) ne consiglio l’utilizzo soltanto come lettore di testi, in quanto trovo che MindMaple, ancorché comodo per l’importazione automatica, sia più complesso da utilizzare rispetto a XMind e, comunque, è solo in inglese.
https://sites.google.com/site/leggixme/

PDF-XChange Viewer

Rimane, a mio avviso, il miglior programma per Windows dedicato alla gestione dei file PDF. Ai miei ragazzi con DSA lo consiglio per l’utilizzo dei libri digitali, in quanto permette molto facilmente di leggerli per mezzo della sintesi vocale (in abbinamento con LeggiXme) e – aspetto molto importante – di scrivere appunti, note, sottolineare, evidenziare direttamente sul testo. In più, consente di collegare al volo file esterni (ad esempio un riassunto scritto con Writer, uno schema creato con XMind, un’immagine) a un’icona che può venire collocata nel testo, per richiami immediati (una funzione eccezionale che mi riprometto di approfondire in un prossimo tutorial su questo programma).
Come detto, il programma è già incluso in LeggiXme_81.
http://www.tracker-software.com/product/downloads

FacilitOffice

Questo eccezionale add-on per OpenOffice/LibreOffice rimane per me un “must” per i ragazzi con DSA. Tuttavia, dopo averlo utilizzato con grande soddisfazione sui computer con XP e 7, ho incontrato diversi problemi sotto 8.1.
Di questo programma esistono due versioni: FacilitOffice Versione 2.0 e FacilitOffice SV. La prima si appoggia all’infrastruttura di sintesi vocale già presente nel sistema, la seconda al contrario comprende una sua sintesi vocale (da qui la sigla SV) ma necessita di Microsoft Speech Platform 11 per funzionare. La seconda versione è quella che ho sempre utilizzato, previa installazione di tutte le dipendenze necessarie e delle voci italiana (Lucia) e straniere. Su Windows 8.1 consiglio invece di installare FO 2.0, così che possa usare le voci già presenti (Elsa e le eventuali straniere).
Dopo l’aggiornamento automatico di Windows, però, il programma ha smesso di funzionare. Poiché non sono un esperto di programmazione, non ne conosco assolutamente i motivi; so però per certo che, senza aggiornamenti di sistema, continua a funzionare regolarmente. Ho contattato Ivana Sacchi, che sviluppa il programma, segnalandole il problema; lei mi ha consigliato di usare FO SV anche su 8.1, ma non sono riuscito a farlo funzionare correttamente. Dunque, ci sono due possibilità: o disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows – cosa che però sconsiglio per ovvie ragioni che ciascuno può immaginare –, o attendere che gli sviluppatori di FacilitOffice risolvano il problema. Aggiungo che, per gli stessi motivi, FO non funziona più con Windows 10 (che, evidentemente, contiene in sé tutti gli aggiornamenti di 8.1, compreso quello che manda in crash il programma).
http://www.facilitoffice.org/jm/

XMind

Per creare mappe mentali e schemi, continuo a consigliare questo programma. Ultimamente è stata rilasciata la versione 7, che aggiunge alcuni miglioramenti, corregge alcuni bug e presenta un’interfaccia grafica parzialmente ridisegnata. E però, a mio avviso, molto meno intuitiva della precedente, oltretutto tradotta in italiano solo parzialmente. Per cui, ai bambini e ai ragazzi che seguo continuo a consigliare l’installazione della versione 6, più intuitiva.
http://www.xmind.net/
 
Sono naturalmente molto graditi commenti e suggerimenti da parte di chi usa questi o altri programmi.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.